CHROMECAST HOTEL

(Cod: CHROME_21)

Acquisto
69,00
Noleggio60mesi
1,50

  • Questo prodotto può essere venduto solamente per installazioni abbinate a HECH Romeo con SMART TV HOTEL
Svuota
Descrizione

Come sappiamo SMART TV CONSUMER CON HOTEL MODE  non può essere presa in considerazione in quanto le funzioni Hotel Mode sono esclusivamente riferite alla clonazione della lista canali con chiavetta USB e il blocco del volume.

 

È successo, con questa tipologia di TV, che un ospite sia riuscito a far shopping utilizzando la carta di credito dell’ospite precedente, che si era loggato nel proprio account Amazon Prime Video.

Il GDPR sanziona oltre modo l’albergatore con una multa pari al 4% del fatturato annuo.

 

Pertanto con gli Smart TV Hotel non è possibile avere a disposizione tutte le App Consumer che siamo abituati ad avere a casa

Per far fronte a questa naturale esigenza abbiamo ideato questa soluzione che è in grado di gestire anche la volatilità delle singole App Consumer e garantendo la privacy agli ospiti.

La Chromecast Hotel abbinata ad HECH ROMEO è la risposta ideale per consentire la fruizione dei contenuti da APP CONSUMER come NETFLIX – AMAZON PRIME – DAZN – DISNEY – ECC…

È l’unica soluzione per la trasmissione di contenuti da dispositivi sia Apple che Android.

 

Chromecast è un dispositivo che consente di trasmettere in Streaming anche da PC ciò che si desidera: dai siti web ai video, a film, foto, musica, presentazioni e documenti sulla TV per una visione e un’esperienza spettacolare e coinvolgente.

 

Requisiti minimi necessari:

  • Smart TV Hotel
  • Hech Romeo
  • Cavo rete LAN al TV
Samsung
LG
Philips
!

La SMART TV CONSUMER CON HOTEL MODE non è un’alternativa

 

Attenzione una Smart TV Consumer con Hotel Mode è una soluzione che NON può essere fornita agli alberghi in quanto le funzioni Hotel Mode sono esclusivamente riferite alla clonazione della lista canali con chiavetta USB e il blocco del volume.

 

È successo, con questa tipologia di TV, che un ospite sia riuscito a far shopping utilizzando la carta di credito dell’ospite precedente, che si era loggato nel proprio account Amazon Prime Video.

 

Il GDPR sanziona l’albergatore con una multa pari al 4% del fatturato annuo.

  • Non rispettano il GDPR
  • No privacy
  • No azzeramento cronologie di navegazione
  • No certificazione ignifuga